Regione Veneto

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE VENETO N. 66 DEL 06/07/2020 VALEVOLE FINO AL 31/07/2020

Pubblicata il 06/07/2020

Con ordinanza del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia firmata ieri e in vigore fino al 31 luglio, viene ordinato:

OBBLIGO DI ISOLAMENTO FIDUCIARIO

  • in caso di contatto a rischio con soggetto risultato positivo al tampone isolamento per 14 gg dall’ultimo contatto avuto; isolamento che proseguirà ovviamente nel caso di positività:
  • chi entra in Veneto da paesi diversi da elenco sotto riportato, isolamento fiduciario sempre per 14 gg
  • in caso di compresenza di sintomi di infezione respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5, obbligo di isolamento e contattare il medico curante
L’Ulss può disporre l’isolamento in strutture alternative individuate dalla stessa azienda in collaborazione con la Protezione Civile, con oneri a carico del paziente, in relazione al numero dei conviventi del paziente stesso.
Chi fa ingresso in Veneto da paesi escluso elenco in calce per motivi di lavoro, si deve sottoporre a tampone e poi un’altro a distanza di 5-7gg se il primo risulta negativo.
La prestazione è gratuita.

È fatto obbligo al datore di lavoro di contattare l’ULSS e, nel caso di primo tampone negativo, riammettere al lavoro il personale CON OBBLIGO DI MASCHERINA e di tutte le prescrizioni relative.
Nel caso di secondo tampone negativo, il datore di lavoro lo riammette in servizio senza obbligo di mascherina.
Il datore non può utilizzare il lavoratore se è a conoscenza dell’obbligo di isolamento fiduciario.
L’Ulss ha l’obbligo di segnalare immediatamente il soggetto che rifiuta il ricovero ospedaliero a seguito di tampone positivo.

Le sanzioni sono di:
€ 1.000 se si esce dal luogo dell’isolamento
€ 1.000 per ogni dipendente a libro paga dell’azienda nel caso del lavoratore/titolare che non si attiene alla procedura di cui sopra rientrando in Veneto dai paesi non in elenco.
Rimangono invariate le sanzioni penali previste.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Ordinanza 66.pdf 225.87 KB

Categorie ORDINANZE

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto