Regione Veneto

STORIA DI VENEZIA E DEI VENETI

Pubblicata il 21/09/2018

Partirà giovedì 27 settembre nell'Auditorium del Centro Polivalente La Roggia, a San Zenone degli Ezzelini, il ciclo di cinque incontri, a cura del gruppo culturale Archè, per conoscere meglio la nostra storia e la nostra identità con la guida di Gian Pietro Favaroprofessore di liceo per molti anni, già presidente della fondazione Canova, esperto di storia veneta  e autore di diverse pubblicazioni tra cui il volume “Dal Brenta al Piave.

“L’obiettivo è presentare la storia di Venezia nei suoi momenti fondamentali, all’interno del più ampio quadro della storia d’Italia e d’Europa”.

Giovedì 27 settembre: L’origine della Repubblica Veneta e la formazione della città di Venezia. Nel 697, secondo la tradizione, nella chiesa di Eraclea venne eletto il primo doge, Paoluccio Anafesto, a capo del Dogado, una federazione comprendente la striscia di terraferma e le isole della laguna da Grado a Cavarzere. La capitale del Dogado  passò poi a Rivoalto dove la città di Venezia si formò attorno a tre are fondamentali: Piazza san Marco (edifici di interesse politico, religioso e culturale), Rialto (edifici di interesse economico) e Arsenale (edifici di interesse cantieristico e militare).

Giovedì 4 ottobre: Venezia potenza europea. Nel clima generale di sviluppo economico e commerciale che interessa l’Europa occidentale nel decimo secolo, Venezia ben prima dell’anno Mille era “un emporio commerciale di importanza europea, centro del commercio di transito tra l’Europa occidentale ed il ricco mondo bizantino”. La sua potenza economica si consolidò con la conquista delle isole e dei principali porti della Dalmazia (1000) e poi con l’occupazione  di Negroponte(Eubea), Candia (Creta) e molte altre isole dell’Egeo in occasione della Quarta Crociata (1204), quando nacque lo “Stato da Mar”, esteso fino al Mediterraneo orientale, al Mar Rosso, al Mar Nero.

Giovedì 11 ottobre: Nasce lo Stato da Terra Nei primi anni del 1400, Venezia estese il suo dominio sulla Terraferma  dall’ Istria all’Adda: nacque così lo Stato da Terra.I Veneti diverranno sudditi della Serenissima: per quasi 400 anni la  storia della città di Venezia si identificherà con la storia del Popolo  Veneto.

Giovedì 18 ottobre: Il Veneto sotto il dominio della Serenissima. Con la formazione dello Stato da Terra iniziò il periodo più splendido della Serenissima che si resse e prosperò, difesa dal consenso delle masse contadine, artigiane  e operaie, che vedevano nel governo veneto il garante della pace e della loro autonomia, perché Venezia garantiva “alle province l’autonomia amministrativa sulla base dei loro antichi statuti e magistrature” (G. Gullino). San Marco era allora per l’intera Europa bandiera di libertà, buon governo, gioia di vivere. Storia e vita quotidiana nella Pedemontana del Grappa sotto la Serenissima. 

Giovedì 25 Ottobre: Dalla caduta della Repubblica Veneta all’annessione del Veneto al Regno d’Italia.  Nel 1979, l’arrivo delle truppe di Napoleone segnò la fine della Repubblica Veneta e l’inizio di  70 anni di  occupazione  dei Francesi, e soprattutto degli Austriaci. Nel 1866, con la terza guerra di Indipendenza, il Veneto divenne Italia.

Quasi 400 anni di dominazione veneziana hanno lasciato segni ancor oggi evidentisul territorio- sottolinea Favaro- ma soprattutto sulla mentalità,  sulla cultura dei  Veneti. La conoscenza di questo  periodo  aiuterà a capire i valori e i limiti della cultura veneta, a spiegare le ragioni dei successi economici degli ultimi decenni,soprattutto a capire chi siamo.  

I cinque incontri, ad ingresso libero, si svolgeranno di giovedì alle ore 20,30. L’organizzazione è a cura del gruppo Archè di San Zenone, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Per informazioni: tel 3402278081 o 3476165322.   


Allegati

Nome Dimensione
Allegato Storia di Venezia e dei Veneti CENTRO POLIVALENTE.pdf 457.68 KB

Categorie Incontri

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto